Adolfo Lefevre - fornitura ed attrezzature per orefici, analisi e recupero dei metalli preziosi Roma

BENVENUTI

Ingresso

Intorno al 1897, il capostipite della ditta, Adolfo Lefevre apre a Roma, in Via del Pellegrino, uno dei primi laboratori artigiani di gioielleria della Capitale. Pietro Lefevre, figlio di Adolfo, nel 1920 attrezza il laboratorio per le fusioni, le analisi e il recupero dei metalli preziosi, dando inizio a quella attività di servizio per gli artigiani orafi che si è tramandata fino ad oggi.

 

Pur con delle venature commerciali, da allora la Ditta Lefevre non ha però mai rinunciato a quella dimensione artigianale che si è poi rivelata il vero punto di forza di ben quattro generazioni.Nella bottega di Via del Pellegrino, infatti, i segreti e le tecniche della lavorazione dell'oro, dell'argento e del platino passano di padre in figlio con immutata passione, un patrimonio di esperienza che si è arricchito col passare degli anni. Attento ai problemi dell'artigianato orafo, Adolfo si è sempre impegnato nelle iniziative sociali a sostegno del settore.

 

  • - Socio fondatore della Camera del Gioiello
  • - Socio fondatore del Consorzio Orafo Romano
  • - Socio fondatore del Collegio Periti Italiani
  • - Prsidente orafi Confartigianato Romano (1984-1986)
  • - Nomina a Maestro Orafo presso Università e Nobil Collegio degli Orefici e Argentieri della città di Roma (2007)
  • - Presidente Associazione di Strada Via del Pellegrino (2011)
  • - Diploma Antica Bottega Artigiana (1989) Confartigianato Inoltre ha fatto parte di più gruppi di Orafi che con la Camera di Commercio hanno preso contatti con Ditte di S.Pietroburgo per scambi Commerciali e Culturali (1985)